Riprogettare la tua casa risolvendo il problema degli spazi

Come ottimizzare gli spazi della tua casa

Oggi pensare di comprare o di ristrutturare casa potrebbe sembrare una missione difficile e dispendiosa, ma decidere di riprogettarla è tuttavia possibile e mettendosi nella la giusta prospettiva, si rivelerà addirittura conveniente, come spiega Altroconsumo.it:

«in 10 anni, si può recuperare più della metà di quanto si è speso. L’importante è che le spese siano correttamente documentate…»

Per ristrutturare la propria abitazione possiamo prendere spunto da riviste, possiamo confrontarci con i nostri conoscenti o amici, oppure si può navigare siti web di settore o chiedere consulenza presso agenzie, architetti o arredatori. In ogni caso è molto importante quando pensiamo alla ristrutturazione, prestare molta attenzione a come migliorare il comfort ottimizzando l’uso degli spazi interni, l’uso materiali di ecologici e curare l’illuminazione interna.

Ecco tre punti cruciali per riprogettare la casa con successo

Idee per suddividere piccoli gli ambienti

Se la nostra casa è di dimensioni molto ridotte, con apparentemente scarse possibilità di interventi strutturali o quando il budget è contenuto, ottenere il massimo dello spazio necessario per la vita quotidiana è il primo obbiettivo da raggiungere, ma non c’è bisogno di fasciarsi troppo la testa: di fronte a questa interessante sfida non mancano valide idee concretizzabili per recuperare la superficie utile che ci serve.

Quindi fare più spazio in casa sia nei monolocali che nei bilocali, ma anche nelle abitazioni più spaziose, può diventare l’occasione ideale per sperimentare soluzioni ingegnose e superare le convenzioni, nel segno di una reale ottimizzazione degli spazi interni e, soprattutto, senza dover rinunciare alla propria identità.

Alcune delle idee salvaspazio che possiamo seguire quando decidiamo di ottimizzare gli spazi durante la ristrutturazione sono utilizzare arredi su misura, rendere i mobili a scomparsa, installare sistemi a scorrimento e sfruttare al massimo disimpegni e corridoi.

Il tecnico di fiducia: la scelta che determina il successo!

La prima cosa da fare quando decidiamo di ristrutturare casa è affidarsi ad un tecnico di fiducia: architetti, ingegneri e geometri sono gli interlocutori ideali per realizzare la ristrutturazione. E’ importante in fase preliminare recuperare più informazioni possibili su opere da loro già eseguite, sia per verificare se corrispondono alle nostre aspettative, sia per controllarne la qualità dei risultati.

Scegliere con cura il nostro tecnico di fiducia è di cruciale importanza poiché possiede le competenze necessarie sia per realizzare un buon progetto, sia per la possibilità di accedere a strumenti e normative che permettono eventuali agevolazioni e riqualificazioni volte al risparmio energetico e quindi economico. E’ buona regola quindi confrontarsi accuratamente su quali sono le nostre esigenze di spazio, indicare l’importo massimo che abbiamo a disposizione e condividere scelte chiare e precise per ridurre al minimo eventuali imprevisti o ritardi.

Il trend del momento?... Recuperare spazio

Esistono oggi numerosi accorgimenti che possiamo impiegare per raggiungere l’obiettivo di ottimizzare lo spazio, ed il trend del momento propone soluzioni più “smart”, come l’utilizzo di nuove tecnologie e di materiali all’avanguardia.

E’ possibile infatti realizzare delle vere e proprio “magie d’arredamento” con qualche trucco progettuale e l’impiego dei nuovi arredi, sempre più compatti e trasformisti, riuscendo a migliorare la nostra casa non solo a livello funzionale, ma anche nello di stile. Ad esempio esistono dei sistemi tecnologici applicati a porte e pareti, come i sistemi scorrevoli, oppure tipologie di elementi con movimento basculante per le finestre e le porte-finestre che, oltre a separare e ad ottimizzare gli spazi, diventano elementi di puro arredo definendosi così come parte attiva del progetto estetico.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo

Facebook
WhatsApp
LinkedIn

L'Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce

Le Corbusier